arrow_back

A Tour of Qwiklabs and Google Cloud

Partecipa Accedi

A Tour of Qwiklabs and Google Cloud

45 minuti Gratis

GSP282

Laboratori autogestiti Google Cloud

Panoramica

Google Cloud è una suite di servizi cloud ospitata sull'infrastruttura di Google. Dal computing e l'archiviazione fino all'analisi dei dati, al machine learning e al networking, Google Cloud offre un'ampia varietà di servizi e di API che possono essere integrati in qualsiasi applicazione o progetto, personale o aziendale, per il cloud computing.

In questo lab di livello introduttivo inizierai a utilizzare Google Cloud attraverso un'esercitazione pratica su Cloud Console, una UI basata su browser che ti permette di accedere ai servizi Google Cloud e di gestirli. Identificherai le funzionalità chiave di Google Cloud e scoprirai i dettagli dell'ambiente Qwiklabs. Se non hai alcuna esperienza di cloud computing o se cerchi una panoramica di Google Cloud e Qwiklabs, sei nel posto giusto. Continua a leggere per informazioni specifiche su questo lab e sulle aree in cui farai esperienza pratica.

Cosa imparerai a fare

In questo lab:

  • Conoscerai la piattaforma Qwiklabs e identificherai le funzionalità chiave di un ambiente lab.

  • Scoprirai cosa sono i crediti Qwiklabs (acquistabili a tua discrezione) e avvierai un'istanza di un lab.

  • Imparerai ad accedere a Cloud Console con credenziali specifiche.

  • Scoprirai cosa sono i progetti Google Cloud e conoscerai i fraintendimenti più comuni che li riguardano.

  • Imparerai a utilizzare il menu di navigazione di Google Cloud per identificare i tipi di servizi che la piattaforma offre.

  • Imparerai a conoscere i ruoli originari e utilizzerai il servizio Cloud IAM per esaminare le azioni disponibili per utenti specifici.

  • Scoprirai la libreria delle API e ne esaminerai le funzionalità principali.

Prerequisiti

Questo è un lab di livello introduttivo ed è il primo lab che dovresti seguire se non conosci Google Cloud o Qwiklabs. Se hai già esperienza con Qwiklabs e Cloud Console, valuta l'opportunità di seguire uno di questi lab:

Se decidi di seguirne uno, assicurati di terminare questo lab adesso.

Se hai un account o un progetto Google Cloud personale o aziendale, esci da quell'account. Se non esci dal tuo account personale o aziendale ed esegui il lab nello stesso browser, è possibile che le tue credenziali vengano confuse e che tu venga accidentalmente disconnesso dal lab.

Se utilizzi un Pixelbook, esegui i lab in una finestra di navigazione in incognito.

Concetti fondamentali di Qwiklabs

Funzionalità e componenti

Indipendentemente dall'argomento o dal livello di esperienza, tutti i Qwiklabs utilizzano la stessa interfaccia. Il lab che stai seguendo dovrebbe avere il seguente aspetto:

lab_view.png

Nota: non stai seguendo il lab "Creating a Virtual Machine" raffigurato nell'immagine qui sopra, che è solo un esempio per illustrare le funzionalità comuni di Qwiklabs.

Leggi le definizioni dei componenti dei lab riportate di seguito e quindi individuale nell'interfaccia.

Inizia lab (pulsante)

Quando fai clic su questo pulsante viene creato un ambiente Google Cloud temporaneo in cui sono abilitati tutti i servizi e le credenziali necessari per utilizzare il materiale del lab durante l'esercitazione pratica. Inoltre, viene avviato un timer che esegue un conto alla rovescia.

Credito

Il prezzo di un lab. 1 credito è solitamente equivalente a 1 dollaro statunitense (sono disponibili sconti quando acquisti crediti in blocco). Alcuni lab di livello introduttivo, come questo, sono gratuiti. Più i lab sono specialistici e maggiore è il loro costo, perché richiedono attività di calcolo più complesse e un maggiore impiego di risorse in Google Cloud.

Tempo

Specifica la quantità di tempo che occorre per completare un lab. Quando fai clic sul pulsante Inizia lab il timer avvia il conto alla rovescia fino a raggiungere 00:00:00. A quel punto, l'ambiente e le risorse Google Cloud temporanei vengono eliminati. Il tempo assegnato per il completamento del lab è più che sufficiente, ma assicurati di non dedicarti ad altro mentre il tempo scorre, altrimenti rischierai di perdere tutto il lavoro fatto.

Punteggio

Molti lab includono un punteggio. Questa funzionalità è definita "monitoraggio attività" e serve ad assicurare che i passaggi specificati di un lab sono stati completati. Per superare un lab con monitoraggio attività devi completare tutti i passaggi nell'ordine prestabilito. Solo allora ti verrà assegnato il credito di completamento.

Pagamento di un lab

Alcuni lab sono gratuiti, mentre altri sono a pagamento. Quando fai clic sul pulsante Inizia lab, viene visualizzata una finestra di dialogo che ti consente di avviare il lab con un codice di accesso o dei crediti. Se non hai né l'uno né gli altri, fai clic su Acquista crediti e segui le istruzioni.

buy_credit.gif

Leggi e segui le istruzioni

Questa scheda del browser contiene le istruzioni del lab. Quando inizi un lab, il relativo ambiente, in questo caso l'interfaccia utente di Google Cloud Console, si apre in una nuova scheda del browser. Dovrai passare da una scheda all'altra del browser per leggere le istruzioni e poi eseguire le attività. A seconda della configurazione del tuo computer fisico, potresti anche essere in grado di spostare le due schede su monitor separati.

Verifica le tue conoscenze

Rispondi alle seguenti domande a scelta multipla per consolidare la tua conoscenza dei concetti esposti fin qui.

Accedi a Cloud Console

Inizia il lab

  • Ora che conosci le caratteristiche e i componenti chiave di un lab, fai clic su Inizia lab.

Potrebbe essere necessario qualche minuto prima che l'ambiente Google Cloud e le credenziali siano pronti. Quando il timer inizia il conto alla rovescia e il pulsante Inizia lab diventa il pulsante Termina lab di colore rosso, tutto è pronto e puoi accedere a Cloud Console.

Nota: non fare clic sul pulsante Termina lab finché non hai completato tutte le attività. Quando fai clic sul pulsante, le tue credenziali temporanee vengono annullate e non potrai più accedere al lavoro che hai svolto. Devi fare clic su questo pulsante quando hai terminato il lab. In caso contrario, non potrai partecipare a un altro lab. Qwiklabs è dotato di protezioni che impediscono le registrazioni simultanee.

Riquadro dei dettagli della connessione

Ora che l'istanza del lab è in esecuzione, dai uno sguardo al riquadro visualizzato sulla sinistra. Il riquadro contiene un pulsante Apri console Google, le credenziali (nome utente e password) e un campo che contiene l'ID progetto.

Open_Google_Console.png

Nota: le tue credenziali saranno simili, ma non identiche, a quelle raffigurate nell'immagine. Per ciascuna istanza di un lab vengono generate nuove credenziali temporanee.

Ora esamina ciascuno di questi componenti.

Apri console Google

Questo pulsante apre Cloud Console, la console web e l'hub di sviluppo centrale per Google Cloud. Svolgerai la maggior parte del lavoro all'interno di questa interfaccia. Tutti i Qwiklabs di Google Cloud utilizzano Cloud Console in un modo o nell'altro.

ID progetto

Un progetto Google Cloud è un'entità organizzativa per le risorse Google Cloud. Spesso contiene risorse e servizi: ad esempio, potrebbe contenere un pool di macchine virtuali, un set di database e una rete che li collega. I progetti contengono anche impostazioni e autorizzazioni, che specificano le regole di sicurezza e chi può accedere a determinate risorse.

Un ID progetto è un identificatore univoco utilizzato per collegare le risorse di Google Cloud e le API al tuo progetto specifico. Gli ID progetto sono univoci in tutto Google Cloud, ossia può esistere un solo progetto con ID qwiklabs-gcp-xxx...., che è quindi identificabile a livello globale.

Nome utente e password

Queste credenziali rappresentano un'identità nel servizio Cloud Identity and Access Management (Cloud IAM) con autorizzazioni di accesso (uno o più ruoli) che ti consentono di lavorare con le risorse di Google Cloud del progetto che ti è stato assegnato. Le credenziali sono temporanee e funzionano solo per la durata dell'accesso al lab. In altre parole, quando il timer arriva a 00:00:00, non potrai più accedere al progetto Google Cloud con queste credenziali.

Attività 1 - Accedi a Google Cloud

Ora che hai identificato tutti i componenti del riquadro dei dettagli della connessione, utilizza i suoi contenuti per accedere a Cloud Console.

  1. Fai clic su Apri console Google.

La pagina di accesso a Google Cloud si apre in una nuova scheda del browser.

SignInPage.png

Se ti è già capitato di eseguire l'accesso a un'applicazione Google, come Gmail, l'aspetto di questa pagina dovrebbe esserti familiare.

Suggerimento: apri le schede in finestre separate posizionate fianco a fianco.

  1. Copia il nome utente dal riquadro dei dettagli della connessione, incollalo nel campo Indirizzo email o numero di telefono e fai clic su Avanti.

Attenzione! Assicurati di utilizzare l'indirizzo email googlexxxxxx_student@qwiklabs.net per accedere e NON il tuo indirizzo email personale o aziendale.

Il nome utente, simile a googlexxxxxx_student@qwiklabs.net, è un Account Google creato per te affinché tu possa utilizzarlo come studente di Qwiklabs. Ha un nome di dominio specifico, "qwiklabs.net", e dei ruoli IAM già assegnati che ti permettono di accedere al progetto Google Cloud reso disponibile per te tramite provisioning.
  1. Copia la Password dal riquadro dei dettagli della connessione, incollala nel campo Password e fai clic su Avanti.

  2. Fai clic su Accetta per indicare la tua accettazione dei Termini di servizio e delle Norme sulla privacy di Google.

  3. Nella pagina Proteggi il tuo account, fai clic su Conferma.

Dal momento che si tratta di un account temporaneo, non è necessario aggiornare i numeri di telefono o gli indirizzi email di recupero.

  1. Nella pagina Ti diamo il benvenuto, seleziona la casella corrispondente ai Termini di servizio per accettare i Termini di servizio di Google Cloud e fai clic su Accetta e continua.

Hai eseguito l'accesso a Cloud Console con le tue credenziali Qwiklabs. La pagina dovrebbe avere il seguente aspetto:

35a55968748df7c0.png

Verifica le tue conoscenze

Rispondi alle seguenti domande a scelta multipla per consolidare quanto hai imparato finora.

Ora che hai eseguito l'accesso a Cloud Console e hai compreso il funzionamento di base delle credenziali, scopriamo qualcosa di più sui progetti Google Cloud.

Progetti in Cloud Console

Abbiamo illustrato i progetti di Google Cloud nella sezione dedicata ai contenuti del riquadro dei dettagli della connessione. Ecco la definizione che avevamo usato:

Un progetto Google Cloud è un'entità organizzativa per le risorse Google Cloud. Spesso contiene risorse e servizi: ad esempio, potrebbe contenere un pool di macchine virtuali, un set di database e una rete che li collega. I progetti contengono anche impostazioni e autorizzazioni, che specificano le regole di sicurezza e chi può accedere a determinate risorse.

L'angolo superiore sinistro del riquadro centrale contiene una scheda con l'etichetta Informazioni sul progetto che ha il seguente aspetto:

76370a4185212435.png

Al progetto sono associati un nome, un ID e un numero. Questi identificatori vengono usati di frequente quando si interagisce con i servizi Google Cloud. Stai lavorando su un solo progetto per acquisire esperienza con un servizio o una funzionalità specifici di Google Cloud.

Attività 2 - Visualizza tutti i progetti

In realtà hai accesso a più di un progetto Google Cloud. In alcuni lab ti possono effettivamente essere assegnati più progetti per completare le attività assegnate.

  1. Nella barra del titolo di Google Cloud Console, fai clic sul menu a discesa accanto al nome del progetto.
  2. Nella finestra di dialogo Seleziona un progetto, fai clic su Tutti. L'elenco di progetti visualizzati include un progetto denominato "Qwiklabs Resources".

66c73e22ea578f78.png

Non passare al progetto Qwiklabs Resources adesso. Potrai utilizzarlo in seguito in altri lab.

Non è raro che grandi aziende o utenti esperti di Google Cloud abbiano decine o anche migliaia di progetti. Le organizzazioni utilizzano Google Cloud in vari modi, per questo i progetti rappresentano una soluzione efficiente per organizzare i servizi di cloud computing, ad esempio in base al team o al prodotto.

"Qwiklabs Resources" è un progetto che contiene file, set di dati e immagini di macchine virtuali associati a determinati lab e a cui è possibile accedere da tutti gli ambienti dei lab di Google Cloud. È importante notare che "Qwiklabs Resources" è condiviso in sola lettura con tutti gli utenti Qwiklabs, il che significa che non puoi eliminarlo o modificarlo.

Il progetto Google Cloud a cui stai lavorando è temporaneo, ossia il progetto con tutto ciò che contiene sarà eliminato al termine del lab. Ogni volta che inizi un nuovo lab, avrai accesso a uno o più nuovi progetti Google Cloud ed è in questi (non in "Qwiklabs Resources") che eseguirai tutti i passaggi del lab.

Verifica le tue conoscenze

Rispondi alle seguenti domande a scelta multipla per consolidare quanto hai imparato finora.

Menu di navigazione e servizi

La barra del titolo di Google Cloud Console contiene anche un pulsante con un'icona composta da tre righe:

818684f8e0d0a523.png

Quando fai clic su questo pulsante, viene visualizzato (o nascosto) il menu di navigazione, che consente di accedere rapidamente ai servizi principali di Google Cloud.

  • Se il menu non è visibile, fai clic sul pulsante e fai scorrere il menu per vedere i tipi di servizi disponibili:

5012e407e81c6d07.png

Le categorie di servizi di Google Cloud sono sette:

  • Computing: consente di accedere a diversi tipi di macchine che supportano qualsiasi tipo di carico di lavoro. Le diverse opzioni di computing ti permettono di decidere quale livello di controllo ti interessa avere sui dettagli operativi e l'infrastruttura.
  • Archiviazione: consente di accedere alle opzioni di archiviazione e database per dati strutturati o non strutturati, relazionali o non relazionali.
  • Rete: consente di accedere ai servizi che bilanciano il traffico delle applicazioni e che eseguono il provisioning delle regole di sicurezza.
  • Operazioni: consente di accedere a una suite di strumenti per il logging cross-cloud, il monitoraggio, la traccia e altri strumenti per assicurare l'affidabilità dei servizi.
  • Strumenti: consente di accedere a servizi per gli sviluppatori che gestiscono i deployment e le pipeline delle build delle applicazioni.
  • Big Data: consente di accedere ai servizi che permettono di elaborare e analizzare grandi set di dati.
  • Intelligenza artificiale: consente di accedere a una suite di API che eseguono attività specifiche di intelligenza artificiale e machine learning su Google Cloud.

Questo link consente di accedere a documentazione più dettagliata su ciascuna di queste categorie.

Ruoli e autorizzazioni

In precedenza abbiamo accennato al fatto che, oltre ai servizi per il cloud computing, Google Cloud contiene anche una raccolta di autorizzazioni e ruoli che stabiliscono chi può accedere a determinate risorse. Puoi utilizzare il servizio Cloud Identity and Access Management (Cloud IAM) per esaminare e modificare tali ruoli e autorizzazioni.

Attività 3 - Visualizza i tuoi ruoli e le tue autorizzazioni

  1. Nel menu di navigazione (Menu di navigazione), fai clic su IAM e amministratore. Viene visualizzata una pagina che contiene un elenco di utenti in cui sono specificati autorizzazioni e ruoli concessi a determinati account.

87534f555ed17b88.png

  1. Individua il nome utente "@qwiklab" con cui hai eseguito l'accesso:

iam.png "Individua il membro di Qwiklabs"

Nella colonna Membro è visualizzato googlexxxxxx_student@qwiklabs.net, che corrisponde al nome utente che hai utilizzato per accedere. Nella colonna Nome è visualizzato googlexxxxxx_student@qwiklabs.net student. Nella colonna Ruolo è visualizzato Editor, uno dei tre ruoli di base offerti da Google Cloud. I ruoli di base determinano le autorizzazioni a livello di progetto e, se non diversamente specificato, controllano l'accesso e la gestione per tutti i servizi di Google Cloud.

Le definizioni della tabella che segue sono tratte dalla documentazione relativa ai ruoli, in cui viene offerta una breve panoramica sulle autorizzazioni associate ai ruoli di Visualizzatore, Editor e Proprietario:

Nome ruolo Autorizzazioni
ruoli/Visualizzatore Autorizzazioni relative ad azioni di sola lettura senza effetto sullo stato, ad esempio la visualizzazione (ma non la modifica) di risorse o dati esistenti.
ruoli/Editor Tutte le autorizzazioni associate al ruolo Visualizzatore, con l'aggiunta delle autorizzazioni relative ad azioni che modificano lo stato, ad esempio la modifica di risorse esistenti.
ruoli/Proprietario Tutte le autorizzazioni associate al ruolo di Editor, con l'aggiunta delle autorizzazioni relative alle azioni seguenti: gestione di ruoli e autorizzazioni relativi a un progetto e di tutte le risorse che ne fanno parte; configurazione della fatturazione per un progetto.

In qualità di Editor, sarai in grado creare, modificare ed eliminare risorse di Google Cloud, ma, non potrai aggiungere o eliminare membri dai progetti Google Cloud.

Verifica le tue conoscenze

Rispondi alle seguenti domande a scelta multipla per consolidare quanto hai imparato finora.

API e servizi

Le API sono una parte fondamentale di Google Cloud. Come i servizi, le oltre 200 API, in aree che spaziano dall'amministrazione aziendale al machine learning, si integrano tutte facilmente nei progetti e nelle applicazioni Google Cloud.

Le API sono interfacce di programmazione di applicazioni che puoi richiamare direttamente o tramite le nostre librerie client. Le API Cloud utilizzano principi di progettazione orientati alle risorse, come descritto nella nostra guida alla progettazione delle API.

Quando esegue il provisioning di un nuovo progetto Google Cloud per l'istanza di un lab, Qwiklabs abilita automaticamente la maggior parte delle API, per consentirti di iniziare rapidamente a svolgere le attività del lab. Quando crei progetti Google Cloud all'esterno di Qwiklabs, sarai tu a dover abilitare determinate API.

La maggior parte delle API Cloud fornisce informazioni dettagliate su come il progetto utilizza l'API, tra cui i livelli di traffico, la frequenza degli errori e anche le latenze: queste informazioni sono utili per individuare rapidamente la priorità dei problemi relativi alle applicazioni che utilizzano i servizi Google.

Attività 4 - Visualizza le API disponibili

  1. Nel menu di navigazione (Menu di navigazione), fai clic su API e servizi > Libreria. Nel riquadro a sinistra, sotto l'intestazione CATEGORIA, sono elencate le diverse categorie disponibili.

apis.gif

  1. Nella barra di ricerca delle API, digita Dialogflow e fai clic su Dialogflow API. Viene aperta la pagina della descrizione di Dialogflow.

dialogflow.png

L'API Dialogflow consente di creare applicazioni di conversazione (ad es. per l'Assistente Google) senza che tu debba preoccuparti di comprendere le funzionalità di machine learning soggiacenti e lo schema per la comprensione del linguaggio naturale.

  1. Fai clic su Abilita. Viene aperta la pagina della descrizione di Dialogflow.

  2. Fai clic sul pulsante Indietro del browser per verificare che l'API sia attiva.

enabled.png

  1. Fai clic su Prova questa API. La documentazione per l'API Dialogflow viene aperta in una nuova scheda del browser. Esplora queste informazioni e chiudi la scheda quando hai finito.

  2. Per tornare alla pagina principale di Cloud Console, fai clic su Home page nel menu di navigazione.

Se ti interessa saperne di più sulle API, apri il nuovo pratico strumento di Google Cloud denominato Explorer API di Google. Google offre inoltre il lab APIs Explorer: Qwik Start, che ti permette di acquisire esperienza pratica con lo strumento utilizzando un semplice esempio.

Verifica le tue conoscenze

Rispondi alla seguente domanda a scelta multipla per consolidare quanto hai imparato finora.

Termina il lab

Ora che hai completato il lab, fai clic sul pulsante Termina lab e poi su OK per confermare.

end_lab.gif

Vota i lab di Qwiklabs che segui. five_stars.png

Assegna un voto al lab se ha soddisfatto le tue aspettative o un punteggio inferiore in caso contrario. Lascia un commento sulla tua esperienza nella finestra "Commento". Google apprezza sempre il feedback costruttivo.

Quando termini un lab, non avrai più accesso al relativo progetto Google Cloud, così come ai servizi e alle attività che hai svolto al suo interno. Se torni a Cloud Console, noterai che la disconnessione è stata eseguita automaticamente. Ora puoi chiudere la scheda.

Complimenti!

GCP_Essentials_125x135_new.png

In soli 30 minuti hai acquisito una buona conoscenza di Cloud Console e delle principali funzionalità della piattaforma. Hai appreso cosa sono i progetti, i ruoli e quali tipi di servizio offre la piattaforma. Hai anche svolto esercitazioni con Cloud IAM e con le librerie API. Ora sai tutto ciò che serve per completare altri lab su Google Cloud in Qwiklabs.

Completa la Quest

Questo self-paced lab fa parte della Quest di Qwiklabs Google Cloud Essentials. Una Quest è una serie di lab collegati tra loro che formano un percorso di apprendimento. Il completamento di questa Quest ti permette di ottenere un badge come riconoscimento dell'obiettivo raggiunto. Puoi rendere pubblici i tuoi badge inserendone i link nel tuo CV online o sui social media. Iscriviti a questa Quest e ottieni subito un riconoscimento per aver completato questo lab. Scopri le altre Quest di Qwiklabs disponibili.

Segui il prossimo lab

Continua la Quest con Creating a Virtual Machine o dai un'occhiata a questi suggerimenti:

Formazione e certificazione Google Cloud

… per utilizzare al meglio le tecnologie Google Cloud. I nostri corsi ti consentono di sviluppare competenze tecniche e best practice per aiutarti a metterti subito al passo e avanzare nel tuo percorso di apprendimento. Offriamo vari livelli di formazione, dal livello base a quello avanzato, con opzioni di corsi on demand, dal vivo e virtuali, in modo da poter scegliere il più adatto in base ai tuoi impegni. Le certificazioni ti permettono di confermare e dimostrare le tue abilità e competenze relative alle tecnologie Google Cloud.

Ultimo aggiornamento del manuale: 2 settembre 2021
Ultimo test del lab: 2 settembre 2021

Copyright 2020 Google LLC Tutti i diritti riservati. Google e il logo Google sono marchi di Google LLC. Tutti gli altri nomi di società e prodotti sono marchi delle rispettive società a cui sono associati.